SMS solidali: donare con un SMS per aiutare le Onlus

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (3 votes cast)

Adozione a distanza

L’SMS solidale è una iniziativa di generosità a favore delle associazioni onlus e noprofit che secondo alcune fonti sembra essere nata in Italia nel 1997, per aiutare le vittime del terremoto in Umbria e Marche. Grazie agli SMS inviati da tutta Italia, fu possibile raccogliere oltre 16 miliardi delle vecchie lire.

Nel 2004 con la terribile catastrofe dello Tsunami in India, gli italiani riuscirono a inviare SMS solidali per un totale raccolto di quasi 30 i milioni di euro.

Gli SMS come gesto di aiuto alle associazioni sono una fonte importante per le associazioni, poiché permettono al pubblico di donare piccole somme di denaro, in maniera facile e veloce. Ormai tutti noi abbiamo uno o più cellulari, che ci portiamo dietro in ogni momento della giornata. È sufficiente mandare un messaggio al numero indicato per donare 1 o 2 euro e aiutare chi ha più bisogno.

Foto di Moritz Petersen su Flickr

Una parte importante della raccolta fondi tramite SMS solidale è data dagli operatori di telefonia mobile in Italia, che devono offrire gratuitamente alle associazioni (dopo le dovute verifiche sulla loro serietà) dei numeri dedicati alla raccolta fondi per determinati periodi, devolvendo l’intera cifra in beneficenza (anche se in alcuni casi viene trattenuta l’IVA).

Dal 2010 i numeri di SMS solidale iniziano tutti con le cifre 455xx e ogni messaggio inviato rimane anonimo, le associazione ricevono solamente la donazione ma non possono avere i nostri dati anagrafici.

Gli SMS solidali sono deducibili fiscalmente?

No, purtroppo al contrario delle altre donazioni libere per le associazioni onlus o per la deduzione dell’adozione a distanza, gli SMS solidali non sono deducibili dalla propria dichiarazione dei redditi

Ultimi SMS Solidali in tempo reale da Twitter:


Per maggiori informazioni sugli SMS solidali:

Adozione a distanza

Video su SMS Solidali da Youtube:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (3 votes cast)
SMS solidali: donare con un SMS per aiutare le Onlus, 5.0 out of 5 based on 3 ratings

Articolo scritto da il .

6 Responses

  1. betti massimo ha detto:

    come si ottieneun numero adibito alla ricezzione di sms solidali?grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    • Luca ha detto:

      Ciao Massimo, per poter richiedere un numero per gli SMS solidali è necessario:
      1) essere un’associazione non profit o una onlus
      2) avere un progetto per la raccolta ben definito con una presentazione narrativa ed economica dove viene spiegato dove andranno i fondi raccolti
      3) avere un piano mediatico e di promozione del progetto ben definito che deve essere esposto insieme al progetto quando si fa a presentare la richiesta
      4) contattare un gestore (ad esempio vodafone o telecom) e inoltrare una lettera di richiesta in carta semplice con tanto di materiale passo 1 e 2 indicando il periodo di richiesta (SMS dura max 18 giorni). Considera sempre di presentare la domanda con almeno 2/3 mesi di anticipo al periodo richiesto.
      5) il gestore se approva il progetto, fa una mail di avviso a tutti gli altri operatori coinvolti.
      6) Tutti operatori sempre in cc agli altri ti danno un feedback e approvazione.
      7) nel caso dell’approvazione, seguono poi mandati e accordi singoli e poi la condivisione dei materiali di comunicazione.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  2. fidone ha detto:

    Penso che le ONLUS dal canto loro dovrebbero “spingere” per fare in modo che anche gli sms solidali possano essere deducibili fiscalmente. Ciò incentiverebbe il loro uso. Pagare mediante bollettino postale o bonifico ha dei costi, io preferirei donare questi costi “superflue” direttamente a chi ne ha bisogno con gli sms anziché sostenere questa inutile spesa.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  3. Cosimo Carluccio ha detto:

    Salve, scrivo da Mesagne, il paese di residenza di Melissa Bassi la ragazza che ha perso la vita nell’attentato a Brindisi.Le altre sue amiche hanno riportato anche dei danni fisici e psicologici.Sappiamo che le istituzioni hanno stanziaro una somma per le famiglie colpite dal truce atto. Ad ogni modo,io ed alcuni amici vogliamo formare un comitato spontaneo che si costituisce per attivare una raccolta fondi via SMS Solidale per raccogliere un pò di fondi per le famiglie delle ragazze.
    Ora la mia domanda è questa: quale iter seguire,bisogna essere una Onlus o un’associazione no profit già precostituita, o essere soltanto un comitato costituito di fatto per poter attivare una raccolta fondi?

    Grazie per l’attenzione.

    Distinti saluti.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    • Luca Taborelli ha detto:

      Ciao Cosimo, da quanto sappiamo per poter usufruire degli SMS solidali è necessario essere un’associazione nonprofit o una onlus. Puoi comunque provare a contattare i gestori telefonici per maggiori informazioni.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  4. Elena Maina ha detto:

    Buonasera, grazie per le spiegazioni date con tanta precisione. Buon lavoro di cuore
    Elena

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Informativa art. 13 D.lgs 196/2003

I dati personali sopra riportati direttamente dall’utente, saranno trattati nel rispetto del D.lgs 196/2003 da SOS Villaggi dei Bambini Onlus, titolare del trattamento, al fine di permettere la gestione dei commenti (ad esempio per consentire la pubblicazione di un commento oppure ricevere la notifica di pubblicazione di un post di risposta o correlato).
L'indirizzo mail indicato consente pertanto di inviare commenti ed essere ricontattati ma anche eventualmente di essere aggiornati su ulteriori news o iniziative pertinenti all’area di interesse. Previo consenso facoltativo, i dati potranno essere utilizzati per l’invio di newsletter e di altre eventuali comunicazioni/materiali/informazioni legate ed inerenti i servizi e le attività dell’associazione. I dati, sottoposti ad idonee misure di sicurezza, saranno trattati, manualmente ed elettronicamente, da incaricati dell’associazione e da responsabili preposti a servizi connessi a quanto sopra, ad esempio addetti all’amministrazione, alla gestione dei rapporti con i sostenitori e alla comunicazione.
I dati potranno essere eventualmente comunicati a terzi nei limiti strettamente pertinenti alle finalità indicate. In qualsiasi momento è possibile esercitare i diritti di cui all’art.7, ad esempio la rettifica o l’aggiornamento, scrivendo a privacy@sositalia.it o a SOS Villaggi dei Bambini, Via Durazzo, 5 – 20134 Milano
Per maggiori informazioni si rimanda all’informativa completa al seguente link: Informativa privacy completa