Adozione a distanza in Sudan

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Perché adottare a distanza un bambino del Sudan?

L’adozione a distanza è una scelta importante perché permette di aiutare bambini e adulti che vivono in paesi in cui le condizioni di vita sono molto difficili. Con il sostegno a distanza, le azioni di volontariato e il lavoro delle associazioni onlus e no profit attive in Sudan, possiamo cambiare il presente e il futuro di bambini, uomini e donne di questa nazione dell’Africa.

Adozione a distanza in Sudan

Foto dall’archivio di SOS Villaggi dei Bambini Onlus

La storia e la situazione attuale del Sudan

I resti ritrovati in Sudan testimoniano la presenza dell’uomo in quest’area dell’Africa sin dall’era del Paleolitico. Poiché il Sudan confina con l’Egitto ed è attraversato dal fiume Nilo, la cultura locale e i regni che si susseguirono furono fortemente influenzati dalla cultura faraonica e beneficiarono della presenza del fiume. Lentamente nel paese fecero la loro comparsa l’Islam e il Cristianesimo. Le due religioni convissero pacificamente fino al XIV secolo, quando si impose l’Islam con l’ascesa dell’impero Ottomano.

A partire dal 1820 il Sudan divenne possesso dell’Egitto che incrementò la tratta degli schiavi. A causa della situazione si rese necessario l’intervento della Gran Bretagna ma nonostante ciò il potere vigente riuscì a imporre la shari’a dando inizio a un periodo di repressione. Nel 1924 il Sudan fu diviso in due aree, il Sud cristiano e il Nord musulmano. Durante la Seconda Guerra Mondiale , le Forze di Difesa del Sudan, contrastarono l’invasione italiana in Etiopia e il paese si alleò con le forze britanniche, dando vita a due fazioni di cui una islamica. A partire dagli anni 50 e per 20 anni, il Sudan fu percorso dalla guerra civile tra nord e sud del paese. Oltre alla guerra il Sudan dovette affrontare nello stesso periodo la prima di una serie di forti carestie. Attualmente dopo il referendum del 2011, gli scontri tra nord e sud si sono conclusi con la creazione dello stato del Sud Sudan, indipendente dal resto del paese.

Adozione bambino del Sudan

Foto dall’archivio di SOS Villaggi dei Bambini Onlus

I bambini del Sudan

Guerra e carestie sono le due cause principali di mortalità infantile in Sudan. Durante i 20 e più anni di conflitti, infatti, molti bambini sono stati coinvolti negli scontri, assoldati dalle forze ribelli e non diventando bambini soldato. Le gravi carestie che hanno interessato il paese hanno costretto i bambini del Sudan a vivere in condizioni di malnutrizione forte e sotto la soglia di povertà.

Come aiutare i bambini del Sudan?

In Sudan le cause della mortalità infantile sono da imputare alla malnutrizione e alle guerre. Un utile modo per aiutare i più piccoli è accoglierli in centri d’assistenza sicuri come i Villaggi e le Case SOS, nei quali possano curati e nutriti adeguatamente come in una famiglia. A tale scopo numerose associazioni onlus e nonprofit sono impegnate da tempo nel paese, portando avanti programmi di sviluppo sociale e adozioni a distanza, attraverso cui sostenere bambini e comunità, fornire cure, cibo, acqua e tutto ciò di cui hanno bisogno.

Adozione a distanza in Sudan

Cosa puoi fare per i bambini e le comunità del Sudan? Se vuoi fare una adozione a distanza ti consigliamo prima di tutto di informarti su come funziona il sostegno a distanza e leggere tutti i consigli per evitare le truffe e per attivare un’adozione sicura. Potrai così scegliere con tutta sicurezza l’associazione onlus / no-profit attiva in Sudanche più si avvicina alle tue aspettative. Solo con consapevolezza e dedicando il tempo necessario per conoscere l’adozione a distanza, potrai aiutare concretamente un bambino e la sua comunità.

Alcune associazioni con cui adottare a distanza in Sudan:

Adozione a distanza

Notizie sul Sudan da Google News:

  • No items found in feed URL: http://news.google.com/news/section?cf=all&ned=it. You requested 5 items.
  • powered by RSS Just Better 1.3 plugin

    Approfondimenti sulla situazione in Sudan:

    Mappa del Sudan da Google Maps:

    Come possiamo leggere su Wikipedia il Sudan è uno stato dell’Africa sub sahariana confinante con Eritrea, Etiopia, Ciad, Repubblica Centroafricana, Egitto e Libia. La capitale è Khartum e il Sudan, come l’Egitto è attraversato dal fiume Nilo, importante via di comunicazione, trasporto e commercio.


    Visualizzazione ingrandita della mappa

    Video sulla situazione in Sudan da Youtube:

    Molte associazioni onlus e noprofit che si occupano di adozioni a distanza in Sudan hanno realizzato dei video per mostrare la situazione dei bambini del paese e le loro attività a sostegno della popolazione locale. Qui sotto potete vedere alcuni filmati relativi al Sudan presi da YouTube.

    Temperature medie e meteo in Sudan:

    In Sudan si distinguono due fasce climatiche, una a clima arido, nella zona desertica, è l’altra a clima umido, nella zona paludosa.



    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Articolo scritto da il .

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Privacy Informativa art. 13 D.lgs 196/2003

    I dati personali sopra riportati direttamente dall’utente, saranno trattati nel rispetto del D.lgs 196/2003 da SOS Villaggi dei Bambini Onlus, titolare del trattamento, al fine di permettere la gestione dei commenti (ad esempio per consentire la pubblicazione di un commento oppure ricevere la notifica di pubblicazione di un post di risposta o correlato).
    L'indirizzo mail indicato consente pertanto di inviare commenti ed essere ricontattati ma anche eventualmente di essere aggiornati su ulteriori news o iniziative pertinenti all’area di interesse. Previo consenso facoltativo, i dati potranno essere utilizzati per l’invio di newsletter e di altre eventuali comunicazioni/materiali/informazioni legate ed inerenti i servizi e le attività dell’associazione. I dati, sottoposti ad idonee misure di sicurezza, saranno trattati, manualmente ed elettronicamente, da incaricati dell’associazione e da responsabili preposti a servizi connessi a quanto sopra, ad esempio addetti all’amministrazione, alla gestione dei rapporti con i sostenitori e alla comunicazione.
    I dati potranno essere eventualmente comunicati a terzi nei limiti strettamente pertinenti alle finalità indicate. In qualsiasi momento è possibile esercitare i diritti di cui all’art.7, ad esempio la rettifica o l’aggiornamento, scrivendo a privacy@sositalia.it o a SOS Villaggi dei Bambini, Via Durazzo, 5 – 20134 Milano
    Per maggiori informazioni si rimanda all’informativa completa al seguente link: Informativa privacy completa