Adozione a distanza in Afghanistan

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Perché adottare a distanza un bambino dell’Afghanistan?

L’adozione a distanza è una scelta importante perché permette di aiutare bambini e adulti che vivono in paesi in cui le condizioni di vita sono molto difficili. Con il sostegno a distanza, le azioni di volontariato e il lavoro delle associazioni onlus e no profit attive in Afghanistan possiamo cambiare il presente e il futuro di bambini, uomini e donne di questa nazione dell’Asia.

adozione a distanza in Afghanistan

Foto di bambini dell’Afghanistan da Google Images

La storia e la situazione attuale dell’Afganistan

La posizione geografica dell’Afghanistan, al centro dell’Asia, fu il motivo delle numerose invasioni del paese, zona di passaggio per le popolazioni provenienti dall’Europa, dal resto dell’Asia e dall’Africa. La zona passò quindi sotto diverse dominazioni nel corso dei secoli mantenendo però un’identità culturale e religiosa radicalmente legata all’Islam.

Lo stato afgano, per come lo conosciamo oggi, si formò soltanto nel 1747, con la formazione dell’impero Duranni il quale visse fino al XX secolo in continua lotta con il Regno Unito, interessato alla conquista del territorio afgano. I conflitti terminarono nel 1919 con al fondazione del Regno dell’Afghanistan. Durante il succedersi delle dinastie il regno riuscì a liberarsi da ogni influenza politica esterna apportando importanti riforme interne e in fatto di politica internazionale.

Nel 1973 fu fondata la Repubblica Democratica dell’Afghanistan governata da Taraki, che avviò riforme come il diritto di voto alle donne, il divieto di indossare il burka e l’obbligo per gli uomini di radersi la barba. Le riforme proposte però erano troppo rivoluzionarie per essere accettate. Taraki fu ucciso e contestualmente l’Afghanistan fu invaso dall’URSS. La guerra, supportata anche dagli USA, terminò nel 1989 con la vittoria dei mujaheddin e la fondazione della Repubblica Islamica dell’Afghanistan nel 1992.

Il fronte dei i mujaheddin era però disorganizzato così che il potere fu preso dai talebani, responsabili ancora oggi di un’estrema applicazione della shari’a. Dopo il 2011 e l’attentato alle Torri Gemelle rivendicato da Al-Qaida, gli USA decidono di invadere l’Afghanistan.

Donazioni per Afghanistan

Foto di bambini dell’Afghanistan da Google Images

I bambini dell’Afganistan

I bambini afgani sono continuamente vittime della guerra infinita che infiamma questa zona del mondo arabo, provocata da questioni politiche e faccende religiose legate all’Islam. Queste sono le cause principali di mortalità infantile in Afganistan oltre che il motivo per cui decine di bambini rimangono orfani a causa dei conflitti, privi di casa e famiglia e per questo altrettanto spesso arruolati nelle file dell’esercito e vittime dello sfruttamento minorile come bambini soldato.

Come aiutare i bambini dell’Afghanistan?

La causa principale di mortalità infantile in Afghanistan sono i conflitti che ogni giorno mietono vittime tra i civili afgani. In questo clima di guerra continua i bambini non sono al sicuro in nessun luogo e neanche insieme alla propria famiglia. Un utile modo per aiutare i più piccoli è accoglierli in centri d’assistenza sicuri, nei quali possano essere salvati dai pericoli della strada e curati quando casa e cibo mancano, come in una famiglia. A tale scopo numerose associazioni onlus e nonprofit sono impegnate da tempo nel paese, portando avanti programmi di sviluppo sociale e adozioni a distanza, attraverso cui sostenere bambini e comunità, fornire cure, cibo, acqua e tutto ciò di cui hanno bisogno.

Adozione a distanza in Afganistan

Cosa puoi fare per i bambini e le comunità dell’Afghanistan? Se vuoi fare una adozione a distanza ti consigliamo prima di tutto di informarti su come funziona il sostegno a distanza e leggere tutti i consigli per evitare le truffe e per attivare un’adozione sicura. Potrai così scegliere con tutta sicurezza l’associazione onlus / no-profit attiva in Afganistan che più si avvicina alle tue aspettative. Solo con consapevolezza e dedicando il tempo necessario per conoscere l’adozione a distanza, potrai aiutare concretamente un bambino e la sua comunità.

Alcune associazioni con cui adottare a distanza in Afganistan:

Notizie e aggiornamenti sull’Afghanistan dal New York Times:

Approfondimenti sulla situazione in Afganistan:

Mappa dell’Afganistan da Google Maps:

Da come possiamo leggere su Wikipedia, l’Afghanistan confina con Iran, Pakistan, Cina, Uzbekistan, Tagikistan e Turkmenistan. La capitale è Kabul.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Video sulla situazione in Afghanistan da YouTube:

Molte associazioni onlus e noprofit che si occupano di adozioni a distanza in Afganistan hanno realizzato dei video per mostrare la situazione dei bambini del paese e le loro attività a sostegno della popolazione afghana. Qui sotto potete vedere alcuni filmati relativi all’Afganistan presi da YouTube.

Temperature e meteo in Afganistan:

Il clima in Afghanistan è abbastanza molto rigido perché caratterizzato da inverni particolarmente freddi con temperature fino ai – 15 °, ed estati particolarmente calde.



VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Adozione a distanza in Afghanistan, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Articolo scritto da il .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Informativa art. 13 D.lgs 196/2003

I dati personali sopra riportati direttamente dall’utente, saranno trattati nel rispetto del D.lgs 196/2003 da SOS Villaggi dei Bambini Onlus, titolare del trattamento, al fine di permettere la gestione dei commenti (ad esempio per consentire la pubblicazione di un commento oppure ricevere la notifica di pubblicazione di un post di risposta o correlato).
L'indirizzo mail indicato consente pertanto di inviare commenti ed essere ricontattati ma anche eventualmente di essere aggiornati su ulteriori news o iniziative pertinenti all’area di interesse. Previo consenso facoltativo, i dati potranno essere utilizzati per l’invio di newsletter e di altre eventuali comunicazioni/materiali/informazioni legate ed inerenti i servizi e le attività dell’associazione. I dati, sottoposti ad idonee misure di sicurezza, saranno trattati, manualmente ed elettronicamente, da incaricati dell’associazione e da responsabili preposti a servizi connessi a quanto sopra, ad esempio addetti all’amministrazione, alla gestione dei rapporti con i sostenitori e alla comunicazione.
I dati potranno essere eventualmente comunicati a terzi nei limiti strettamente pertinenti alle finalità indicate. In qualsiasi momento è possibile esercitare i diritti di cui all’art.7, ad esempio la rettifica o l’aggiornamento, scrivendo a privacy@sositalia.it o a SOS Villaggi dei Bambini, Via Durazzo, 5 – 20134 Milano
Per maggiori informazioni si rimanda all’informativa completa al seguente link: Informativa privacy completa