Adozione a distanza in Siria

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 3.7/5 (3 votes cast)

Perché adottare a distanza un bambino della Siria?

L’adozione a distanza è una scelta importante perché permette di aiutare bambini e adulti che vivono in paesi in cui le condizioni di vita sono molto difficili. Con il sostegno a distanza, le azioni di volontariato e il lavoro delle associazioni onlus e no profit attive in Siria, possiamo cambiare il presente e il futuro di bambini, uomini e donne di questa nazione dell’Asia.

Adozione a distanza in Siria

Foto di bambini della Siria dall’archivio di SOS Villaggi dei Bambini Onlus

La storia e la situazione attuale della Siria

La Repubblica Araba di Siria con capitale Damasco conta più di 20 milioni di abitanti. L’antica terra di Babilonia è oggi una repubblica presidenziale, con a capo dal 2000 Bashar al-Asad. Nel 1967 insieme a Giordania ed Egitto, la Siria ha combattuto la Guerra dei sei giorni contro Israele. Al termine degli scontri Israele, vincitore, ha occupato le Alture del Golan, precedentemente facenti parte del territorio della Siria.

Si tratta di un Paese fortemente scosso da anni di tumulti, principalmente a causa dei contrasti con Israele. Dal 2011 la nazione è anche teatro di conflitti armati facenti parte della così detta primavera araba, un’ondata di sommosse che dal Nord Africa all’Asia sta agitando il Mondo Arabo dal 2011. L’ONU, intervenuta nei conflitti soltanto nel febbraio 2012, stima che esattamente un anno dopo l’inizio degli scontri (marzo 2011), le vittime civili siano circa 10.000.

Un’altra conseguenza dei tumulti della primavera araba è stata la nascita del Consiglio Nazionale Siriano, un organo politico d’opposizione che conta circa 235 membri e con sede a Istanbul. Nato in opposizione al regime del presidente siriano è attualmente esiliato in Turchia. Alcuni stati dell’ONU (Francia e USA), la Lega Araba e l’UE ne hanno riconosciuto l’autorità mentre altri, tra cui l’Italia, al momento hanno instaurato soltanto dialoghi diplomatici.

Gli scontri hanno immediatamente assunto una piega sanguinaria. I rivoltosi, attraverso pubbliche manifestazioni, chiedevano al presidente norme più democratiche ma poiché una vecchia legge siriana vietava il diritto alla manifestazione, Bashar al-Asad ha iniziato una dura repressione sfociata nel sangue. Altrettanto sanguinaria è stata però la risposta dei dissidenti, fondatori dell’Els, Esercito di Liberazione Siriana, un corpo armato formato da civili ribelli, responsabile di aver arruolato tra le sue fila anche bambini.

Bambini della Siria

Foto di bambini della Siria dall’archivio di SOS Villaggi dei Bambini Onlus

I bambini della Siria

Nel corso del 2012 gli scontri tra l’Els ed il presidente in carica hanno visto schierati in prima linea anche bambini e ragazzi giovanissimi. L’ONU accusa l’Els di aver usato i bambini sui campi di battaglia con funzioni di servizio (cucina e assistenza medica). Inoltre, sempre più spesso si hanno notizie di bambini arrestati, torturati, condannati a morte, vittime di stragi e di violenze d’ogni tipo.

Altrettanto grave è il trattamento riservato ai bambini dalle forze militari presidenziali, accusate sempre dall’ONU di aver usato i bambini come scudi umani per proteggere i carri armati militari dall’attacco delle forze di opposizione. La Siria è quindi divenuta l’ennesima terra afflitta dal problema dei bambini soldato.

Come aiutare i bambini della Siria?

In Siria la situazione è notevolmente peggiorata specie nell’ultimo anno alla luce dello scoppio dei nuovi conflitti contro Bashar al-Asad. La situazione per i più piccoli, come è facile capire, è molto difficile. La loro vita è continuamente a rischio, motivo per cui un utile modo per aiutarli è accoglierli in centri d’assistenza sicuri come i Villaggi e le Case SOS, nei quali possano essere salvati dai pericoli di una guerriglia urbana tanto sanguinaria e accuditi come in una famiglia. Per questo motivo numerose associazioni onlus e nonprofit sono impegnate da tempo nel paese, portando avanti programmi di sviluppo sociale e adozioni a distanza, attraverso cui sostenere bambini e comunità, fornire cure, cibo, acqua e tutto ciò di cui hanno bisogno.

Adottare un bambino della Siria

Foto di bambini della Siria dall’archivio di SOS Villaggi dei Bambini Onlus

Adozione a distanza in Siria

Cosa puoi fare per i bambini e le comunità della Siria? Se vuoi fare una adozione a distanza ti consigliamo prima di tutto di informarti su come funziona il sostegno a distanza e leggere tutti i consigli per evitare le truffe e per attivare un’adozione sicura. Potrai così scegliere con tutta sicurezza l’associazione onlus / no-profit attiva in Siria che più si avvicina alle tue aspettative. Solo con consapevolezza e dedicando il tempo necessario per conoscere l’adozione a distanza, potrai aiutare concretamente un bambino e la sua comunità.

Alcune associazioni con cui adottare a distanza in Siria:

Adozione a distanza

Ultime Notizie sulla Siria da Fox News:

Approfondimenti sulla situazione in Siria:

Mappa della Siria da Google Maps:

La Siria, nazione del Vicino Oriente, è situata tra la Turchia, l’Iraq, la Giordania, l’Israele e il Libano, è bagnata dal Mar Mediterraneo ed è percorsa dai fertili fiumi Tigri ed Eufrate.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Video sulla situazione in Siria da Youtube:

Molte associazioni onlus e noprofit che si occupano di adozioni a distanza in Siria hanno realizzato dei video per mostrare la situazione dei bambini del paese e le loro attività a sostegno della popolazione siriana. Qui sotto potete vedere alcuni filmati relativi alla Siria.

Temperature medie e meteo in Siria:

Da come possiamo leggere su Wikipedia, in Siria si possono distinguere 4 tipologie di clima e altrettante aree geografiche:

  • Clima temperato lungo la fascia costiera, con inverni miti ed estati calde;
  • Clima rigido nella zona montana in cui si trovano le due catene montuose principali, Latakiae Zawiyye, le catene dell’Anti-Libanoe il monte Hermon, la pianura di al-Ghabe ed il fiume Oronte;
  • Clima umido nell’area delle pianure interne, a causa della presenza del fiume Eufrateche le attraversa;
  • Clima desertico tra il bādiya (deserto) e le montagne al-Bishri;



VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 3.7/5 (3 votes cast)
Adozione a distanza in Siria, 3.7 out of 5 based on 3 ratings

Articolo scritto da il .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Informativa art. 13 D.lgs 196/2003

I dati personali sopra riportati direttamente dall’utente, saranno trattati nel rispetto del D.lgs 196/2003 da SOS Villaggi dei Bambini Onlus, titolare del trattamento, al fine di permettere la gestione dei commenti (ad esempio per consentire la pubblicazione di un commento oppure ricevere la notifica di pubblicazione di un post di risposta o correlato).
L'indirizzo mail indicato consente pertanto di inviare commenti ed essere ricontattati ma anche eventualmente di essere aggiornati su ulteriori news o iniziative pertinenti all’area di interesse. Previo consenso facoltativo, i dati potranno essere utilizzati per l’invio di newsletter e di altre eventuali comunicazioni/materiali/informazioni legate ed inerenti i servizi e le attività dell’associazione. I dati, sottoposti ad idonee misure di sicurezza, saranno trattati, manualmente ed elettronicamente, da incaricati dell’associazione e da responsabili preposti a servizi connessi a quanto sopra, ad esempio addetti all’amministrazione, alla gestione dei rapporti con i sostenitori e alla comunicazione.
I dati potranno essere eventualmente comunicati a terzi nei limiti strettamente pertinenti alle finalità indicate. In qualsiasi momento è possibile esercitare i diritti di cui all’art.7, ad esempio la rettifica o l’aggiornamento, scrivendo a privacy@sositalia.it o a SOS Villaggi dei Bambini, Via Durazzo, 5 – 20134 Milano
Per maggiori informazioni si rimanda all’informativa completa al seguente link: Informativa privacy completa